Negli ultimi sette giorni, Bitcoin (BTC) ha fatto un altro tentativo di ottenere una trazione superiore alla resistenza di 9.300 dollari, ma non ci è riuscito.

Nel trading di ieri, c’è stato un nuovo aumento al di sopra del livello di supporto di 9.000 dollari, e ora sembra che il prezzo abbia formato una base di supporto decente al di sopra dei 9.000 dollari, con BTC attualmente scambiata a 9.045,2 dollari.

Guardando al futuro, l’ammiraglia della crittovaluta deve superare il livello di resistenza di 9.200 dollari per dare il via a una forte impennata nel breve termine. Se i tori hanno la loro strada, il prezzo della BTC potrebbe salire verso il livello di 9.500 e 9.600 dollari.

Al contrario, se la BTC non riesce a superare la resistenza chiave vicino ai 9.200 dollari, c’è il rischio di un grave declino. Una rottura al ribasso al di sotto del livello di supporto di 9.000 dollari potrebbe innescare un’implacabile tendenza al ribasso che potrebbe spingere i prezzi al di sotto di 8.800 dollari.

La bassa volatilità di BTC è „Calma prima della tempesta“

Come abbiamo riferito ieri, la Bitcoin Profit ha visto alcune delle azioni di prezzo più noiose a cui ha assistito in oltre un anno. La moneta di riferimento ha ristretto il suo range di negoziazione tra i 9.000 e i 9.300 dollari e sembra improbabile che possa rompere questa tendenza a breve.

Tuttavia, un importante analista ritiene che l’attuale bassa volatilità di BTC potrebbe segnare la „calma prima della tempesta“.

SalsaTekila sostiene che questa sessione di sideways trading si risolverà probabilmente in un enorme movimento di prezzo, spiegando che si aspetta che la prossima mossa favorisca i venditori.

Tipicamente, le fasi di intenso sideways trading combinato con la diminuzione del volume di trading di solito non durano a lungo, e i movimenti volatili normalmente li seguono.

E‘ improbabile che questo prossimo movimento di prezzo BTC si verifichi durante il fine settimana, ma potrebbe essere visto già nella prossima settimana.

ETH potrebbe scatenare un nuovo rally

Dopo aver sopportato un forte rifiuto a 250 dollari, l’Ethereum (ETH) ha iniziato un notevole calo sotto i 238 dollari. La tendenza al ribasso ha spinto l’ETH fino a $220 prima che il prezzo iniziasse una correzione al rialzo rispetto al trading attuale a $225,32.

Nonostante l’ultimo calo, il secondo più grande cripto-asset, secondo CoinMarketCap, è riuscito a conservare la maggior parte dei guadagni di sabato a 230 dollari, mentre i venditori sono tornati tra volumi sottili e volatilità marginale domenica.

Guardando al futuro, il prossimo supporto per i tori ETH attende a 225,45 dollari. La pressione di vendita a quel livello molto probabilmente si intensificherà, aprendo le porte al top altcoin per ritestare il minimo di giovedì di 223,31 dollari, che potrebbe mantenere la speranza dei compratori e innescare un nuovo rally.

I commercianti di ETH hanno ricevuto un’ulteriore spinta dalla società di analisi a catena Glassnodes, che ha condiviso il grafico qui sotto che mostra il numero di indirizzi con 0,1+ monete ETH ha appena raggiunto il massimo storico di 3.076.777.

Il precedente massimo storico di 3.076.422 è stato osservato al 30 giugno 2020.